Oggetti vintage: questione di stile e di buon gusto!

Arredare la casa in stile vintage: le regole, e la cura di ogni dettaglio, per ricreare atmosfere uniche e d’altri tempi.


Una delle ultime tendenze nel mondo dell’arredamento è quella di arredare le nostre case recuperando mobili e complementi d’arredo del passato. Lo stile vintage è uno dei protagonisti indiscussi del momento. Riviste, blog e fiere del settore propongono, continuamente, idee e soluzioni d’arredo per regalare un fascino retrò alle nostre abitazioni.

Per tutti i ‘vintage lovers’ circondarsi di ‘oggetti d’altri tempi’ non è solo una tendenza. Il vintage rappresenta molto di più: è un vero e proprio stile di vita. Se avete un animo nostalgico ed amate le atmosfere delle case di una volta, è arrivato il momento di fare un salto nella cantina delle vostre nonne o in un mercatino dell’usato. Pensate di trovare soltanto oggetti accatastati senza alcun valore? Sbagliato. Guardate con più attenzione e provate a togliere la patina di polvere che ricopre ogni singolo pezzo. Vecchie sveglie che hanno scandito il passare del tempo, romantiche tazze di porcellana con decori floreali e un’elegante macchina da scrivere… potrebbero essere solo alcune delle piacevoli scoperte che appariranno davanti ai vostri occhi.
A questo punto, usate il vostro estro creativo e contestualizzateli all’interno dei vostri ambienti domestici. Giocate con i contrasti, senza esagerare. Nell’arredare una casa in stile vintage, ahimè, ci sono alcune regole fondamentali da rispettare. Per prima cosa, se non siete degli esperti, evitate di mixare insieme oggetti appartenenti ad epoche e stili completamente diversi. Scegliete complementi d’arredo che si abbinano tra di loro e non eccedete con colori. Eviterete, così, di ritrovarvi in poco tempo a vivere in un bazar. Inoltre, non utilizzate questo stile in tutte le stanze. Iniziate a piccole dosi ed in maniera graduale. Non correrete il rischio di ‘rendere troppo pesanti’ gli ambienti della vostra casa. Il vintage è questione di dettagli ma anche di buon gusto! Parola di Quello Sbagliato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *