Il restyling di una vecchia credenza con la carta da parati

Il restyling di una vecchia credenza con la carta da parati


Rivestire una credenza con carta da parati. Ben ritrovati Sbagliati. Qualche giorno fa ho pubblicato sul blog l’articolo con alcune foto del restyling della mia casa. Ringrazio tutti voi per i complimenti che mi avete fatto, per i vostri messaggi e per l’affetto con cui ogni giorno mi seguite nelle mie avventure.

Da tempo volevo rinnovare la mia zona living. Avevo bisogno di ordine e di eleganza. Ero alla disperata ricerca di idee d’arredo uniche ed originali per arredare la mia casa senza rinunciare alla funzionalità. Dopo avere colorato il parquet di colore bianco, le pareti di una tonalità verde smeraldo ed applicato la boiserie non mi rimaneva che trovare i giusti mobili da inserire.
Vivendo in un piccolo appartamento avevo bisogno di mobili molto capienti, che potessero contenere la grande quantità di oggetti vintage che acquisto. Non dimentichiamo che sono un accumulatore compulsivo!

La soluzione è arrivata dal secondo piano. Elena, la mia vicina, aveva una vecchia e grande credenza in garage che non utilizzava da anni. Aveva pensato di buttarla via. Niente di più sbagliato! Le ho chiesto di poterla vedere: è stato amore a prima vista. Era quello che cercavo. Lineare, semplice, con due grandi ante con vetro e con la possibilità di mettere dentro tutte le mie ‘cianfrusaglie’.
Quante volte è capitato anche a voi di guardare un vecchio tavolo, un armadio o un comodino e di iniziare a pensare a mille modi creativi per dare loro nuova vita? Tante, ne sono sicuro.
Può bastare davvero poco per reinventare un mobile e, soprattutto, ci sono materiali che a differenza del loro utilizzo classico possono essere usati in modo insolito. Un esempio? La carta da parati. Inizialmente avevo pensato di applicare la carta da parati in soggiorno, ma avevo paura che il suo utilizzo su tutte le pareti avrebbe appesantito molto l’ambiente di piccole dimensioni. Ho optato per una soluzione alternativa. Ho deciso di colorare di nero la mia credenza e di decorare l’interno con la carta da parati.

Per iniziare, con olio di gomito e tanta buona volontà, ho scartavetrato il legno per rimuovere gli strati di vernice superficiali finché il supporto non è diventato ruvido. Dopo aver pulito la credenza e rimosso i residui di polvere ho iniziato a dipingerla. Ho scelto uno smalto nero satinato all’acqua.
Ho iniziato a navigare su internet alla disperata ricerca di una fantasia e di un motivo di carta da parati che si abbinasse ai colori ed allo stile della mia stanza. Sono sincero, la scelta non è stata semplice. Quasi come trovare l’anima gemella! Alla fine i miei sforzi sono stati premiati. La scelta è ricaduta su un motivo di carta da parati damascata floreale. Le linee eleganti, un disegno dallo stile liberty e un’allure retrò hanno catturato la mia attenzione. Le tonalità del verde, del viola, del beige e del nero si intonavano alla perfezione con i colori della mia casa.
Non mi sbagliavo. Ecco il risultato.
Cosa ne pensate? Avete visto come è possibile dare nuova vita a una vecchia credenza utilizzando la carta da parati? Sono convinto che con un po' di fantasia e creatività anche voi trasformerete i vostri mobili vintage in qualcosa di originale ed unico. Parola di Quello Sbagliato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi