I consigli di Quello Sbagliato: Vincenzo ed un telefono vintage anni ‘30

I consigli di Quello Sbagliato. Vincenzo ed un telefono vintage anni ‘30


Arredare casa: telefono vintage anni ’30. Buongiorno Sbagliati. Sono tantissime le mail ed i messaggi che mi inviate in cui mi chiedete consigli su come arredare la vostra casa, come restaurare un vecchio mobile o come riutilizzare un capo di abbigliamento vintage. Prometto che risponderò a tutti quanti sia con un semplice messaggio privato, con una e - mail o con un post sul mio blog. Oggi per la rubrica ‘I consigli di Quello Sbagliato’ ho scelto di rispondere alla mail che mi ha inviato Vincenzo Anello, in cui mi chiede dei consigli su come utilizzare e contestualizzare un telefono vintage anni 30 all’interno della sua abitazione.
Oggetto: Consiglio – Telefono anni 30
''Ciao, mi chiamo Vincenzo e ti seguo da Milano. Ti scrivo per chiederti un consiglio in merito ad un vecchio telefono regalatomi da una mia cara amica: telefono utilizzato nel suo negozio di famiglia dagli anni 30 ad oggi. Vorrei valorizzarlo mettendolo all'interno di una cornice, che ne pensi? O forse non è il caso? Magari mettendo come sfondo un tessuto o una carta da parati che possa richiamare lo stile dell'epoca. Solo che non riesco a trovare carta da parati a scampoli e i rotoli sono troppo grandi. Attendo fiducioso in un tuo prezioso consiglio che seguirò alla lettera. Grazie in anticipo e buona domenica!''
Caro Vincenzo, innanzitutto ti devo fare i complimenti per avere un’amica così generosa. Voglio assolutamente conoscerla. Tutti noi, Sbagliati, vorremmo avere degli amici che ci regalano oggetti cosi belli. Questo telefono anni ’30 è veramente una ‘chicca’. Me ne sono letteralmente innamorato. Non invitarmi mai a cena a casa tua: a fine serata ti potresti accorgere dell’assenza di un pezzo del tuo arredamento. Avendo visto le foto della tua casa e il posto dove vuoi inserire il telefono, il mio primo consiglio è quello di appendere il telefono alla parete bianca senza nessun altro accessorio. E’ un oggetto cosi bello che non ha bisogno di essere ‘impreziosito’ da null’altro. Risalterà sulla parete bianca e diventerà il protagonista indiscusso di questo angolo.
L’idea di inserirlo all'interno di una cornice è carina e la cornice, che mi hai fatto vedere in foto, è molto particolare. Ma un consiglio: se decidi di inserire anche la carta da parati, deve essere di colore molto chiaro. Il telefono verrà messo maggiormente in risalto e di conseguenza ‘valorizzato’. Il motivo della carta potrebbe essere geometrico oppure riprodurre una vecchia mappa geografica. Per trovare dei piccoli pezzi di carta da parati puoi rivolgerti ad un negozio specializzato e provare a chiedere se ha delle rimanenze in magazzino. Io riesco a trovare sempre qualcosa di interessante e a prezzi modici. Adoro chiacchierare e spesso travolgo i proprietari del negozio con aneddoti, foto dei miei progetti e tante altre storie. Finisce sempre che non mi fanno mai pagare. Sii simpatico: dovrebbe funzionare!
Caro Vincenzo, il tuo telefono è già così bello e particolare che il consiglio di ‘Quello Sbagliato’ non può che essere di contestualizzarlo da solo senza utilizzare altro. Sono convinto che una volta appeso renderà la tua parete unica a ricercata. Hai, però, tutti i miei consigli per fare delle prove senza spendere un occhio della testa. Sei pronto? Voglio vedere le foto del risultato finale. Spero di aver risposto a tutte le tue domande e ai tuoi dubbi. A tutti voi, Sbagliati, ricordo che se avete delle domande da fare a Quello Sbagliato, sull’arredamento della vostra casa o sull’abbigliamento vintage, di scrivermi all’indirizzo di posta quellosbagliato@gmail.com. Potreste essere voi i protagonisti del prossimo post.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi