Quante volte ci siamo ritrovati con gli armadi pieni di abiti mai usati o di seconda mano, di cui proprio non sappiamo cosa fare? Ci sono molti modi di dare una “seconda chance” a questi capi di abbigliamento. Si possono destinare a chi ne ha più bisogno, si possono rivendere in mercatini… oppure possiamo affidarci agli shop online! Esistono molte realtà nelle quali si possono acquistare o vendere capi usati o vintage, quel che conta è anche il tipo di proposta che riusciamo a trovare. Per questo oggi voglio parlarvi di un sito che mi ha molto colpito, ChicMeUp, social shop di abbigliamento online che sposa perfettamente la filosofia del creare la moda partendo da ciò che si ha a disposizione, anche abiti mai messi o di seconda mano, in quanto “moda” vuol dire anche possedere la capacità di saper esprimere il nostro stile in ogni contesto.
ChicMeUp è una realtà decisamente recente, in quanto online da circa un mese. La ricchezza di contenuti e la libertà che viene concessa al cliente lo rendono senza dubbio un sito di qualità: è possibile acquistare o vendere capi di abbigliamento delle migliori marche, ma anche abiti usati o vintage. ChicMeUp dà la possibilità a chiunque lo desideri, di essere protagonista e di poter aprire una vetrina online all’interno del negozio più chic del web. Una volta registrati si avrà modo di creare un proprio profilo utente e mettere in mostra gli abiti che più ci interessa vendere. Un negoziante, ad esempio, potrà vendere gli abiti delle migliori marche, incrementando il volume di affari del suo store fisico. Un privato, invece, avrà modo di proporre abiti usati o mai messi, o capi vintage che custodisce gelosamente da anni e che in questo modo potranno avere una seconda vita. E’ possibile anche registrarsi come stilista indipendente, con la possibilità di vendere le proprie creazioni. ChicMeUp è un negozio online dove viene dato ampio spazio all’abito vintage. Possiedi dei vestiti d’epoca che non hai mai usato o che ti sei divertito a raccogliere in giro nei mercatini presenti in Italia? Se non hai modo o interesse di utilizzarli, sappi che esistono moltissimi utenti pronti ad acquistarli online per poterli indossare e riutilizzare al meglio.
Chi acquista questi capi sposa la filosofia secondo la quale sprecare non è mai una buona cosa e anche il riciclo può aiutare a creare nuove forme di moda. Il concetto che si cerca di evidenziare è quello di sostenibilità; non ha senso tenere abiti mai usati, o che addirittura hanno una storia alle loro spalle e possono considerarsi a tutti gli effetti “vintage”, a prendere la polvere all’interno di un armadio. La soluzione, in questo caso, è metterli in vendita servendosi delle vetrine online proposte da ChicMeUp. Il riutilizzo creativo dà la possibilità di esprimere uno stile slegandosi dalle mode omologate (questa filosofia prende il nome di “wardrobe refashioning” e sta prendendo sempre più piede nel nostro paese). ChicMeUp permette inoltre di dare la massima visibilità agli abiti in vetrina, con la possibilità di condividere direttamente sui vari canali social sia foto che descrizioni. Il principio che conta è quello di condividere non unilateralmente ma in forma pluridirezionale, permettendo agli utenti di raccontare realtà e stili diversi.
Cari Sbagliati, vi consiglio di dare un occhio a questa realtà, scommettiamo che dopo solo una visita avrete subito la tentazione di aprire la vostra vetrina online?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0
    0
    Il tuo carrello
    Il carrello è vuotoRitorna allo Shop
      Calculate Shipping
      Apply Coupon