Ciao Sbagliati,
alzi la mano chi ha ancora la fortuna di vivere in un appartamento più grande di 50 m²! Se poi vivete in una grande città come Milano o Roma, acquistare o affittare una casa con grandi spazi è pura utopia… a meno che non siate ricchi ereditieri.
Riuscite a ricordare quando, nelle grandi case dei vostri genitori, potevate correre inseguendo vostra sorella o vostro fratello? Oppure quando giocavate nel giardino dei vostri nonni? Oggi, sempre più spesso, in casa si fatica persino a trovare un paio di scarpe. Non perché non si rammenta in quale scarpiera siano state riposte, ma perché sono sepolte sotto altri strati di scarpe, a causa dell’esiguo spazio a disposizione. E quante volte, facendo il cambio dell’armadio, avete ritrovato un maglione di cui non ricordate nemmeno l’esistenza? Forse questo post non vi potrà mai regalare una stanza in più o la cabina armadio dei vostri sogni, ma vi può dare delle idee per trasformare un oggettivo limite di spazio in una potenzialità, arredando il vostro piccolo appartamento con stile, ironia e soprattutto originalità!

Gli appartamenti di piccole dimensioni si prestano, infatti, a riempirsi inesorabilmente ma, potenzialmente, possono diventare ambienti molto raccolti, intimi, che accolgono ogni ospite mostrando e raccontando i vostri gusti, le vostre attitudini e le vostre “originalità”.

Mini appartamento? Arredare con ironia e originalità!

Credits

Innanzitutto circondatevi di ciò che vi piace e vi rappresenta. Oggetti che parlano di voi, dei vostri viaggi e delle vostre esperienze. Assegnate a questi oggetti un posto ‘speciale’, anche se non convenzionale. Caratterizzerete il luogo e stupirete i vostri ospiti.

Mini appartamento? Arredare con ironia e originalità!

Credits

Potete far convivere insieme diversi stili: pezzi vintage carichi di vissuto e oggetti o complementi d’arredo moderni, insoliti accostamenti di forme e finiture, accordi cromatici inaspettati e dalle note spiccate.

Mini appartamento? Arredare con ironia e originalità!